Muovi la spada laser col wii

Fin dall’uscita del Wii sul mercato, tutti si sono domandati come sarebbe stato un gioco su Star Wars in cui utilizzare il wii-mote brandendo una spada laser virtuale.  Finalmente LucasArts ha annunciato l’arrivo di Star Wars: The Force Unleashed sulla console Nintendo. Ancora non si sa in quale modo verrà integrato il controller del Wii, ma ci si aspettano grandi cose, soprattutto per i combattimento con la spada laser. Verrà inoltre inclusa una speciale modalità sfida che permetterà a due giocatori di scontrarsi a suon di mazzate laser, ancora non si sa però se online o sulla stessa console.
Potete trovare l’annuncio qui.

star-wars-force-unleashed-thumb.jpg

Calcola l’elettricità nel tuo corpo!

Vi siete mai chiesti quante lampadine riuscireste ad accendere con la sola elettricità contenuta nel vostro corpo?
Se avete risposto di sì (e avete delle fantasie alquanto strane), allora il Body Battery Calculator fa per voi! Inserite alcuni dati sul vostro fisico ed il gioco è fatto!

elett.jpg

Baracca alquanto strana

Ma non si sono un po’ complicati la vita?

baracca.jpg

Lo “smiley” :-) compie 25 anni

Era il 19 settembre 1982 quando il professore Scott E. Fahlman, allora trentaquattrenne, inviò a una bacheca elettronica della Carnegie Mellon un messaggio destinato a passare alla storia:
“Propongo i seguenti caratteri per indicare le burle:

: – )

Leggeteli ribaltati su un lato”.

Sono passati 25 anni da allora, le emoticon sono ormai diventate parte integrante del linguaggio scritto comune (soprattutto su internet e gli sms). “A volte mi chiedo quanti milioni di persone hanno digitato questi caratteri, e quante hanno inclinato la testa per leggere uno smiley”, dice Fahlman celebrando l’anniversario.
Repubblica.it

Fahlman

Puzza di sudore? no, vaniglia

naso.jpgSecondo una ricerca pubblicata sulla rivista Nature, basterebbe attivare un piccolo “interruttore genetico” per fare in modo che il sudore venga percepito come un profumo alla vaniglia.

I ricercatori della Rockefeller University hanno scoperto una particolare mutazione genetica in grado di alterare la percezione di androstenone, un particolare steroide presente nel sudore umano.
Studiando un campione di 335 volontari, è stato scoperto che gli individui dotati di una sola copia del gene mutato nel loro DNA hanno percepito l’odore dell’androstenone come molto simile a quello della vaniglia.
Ulteriori info qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: