L’inchiostro simpatico della Xerox

Chi si ricorda l’inchiostro simpatico alzi la mano.
La Xerox fa sul serio, ha inventato un inchiostro in grado di scomparire entro 24 ore, con un conseguente risparmio di carta che potrà essere riutilizzata fino a 30 volte.

xerox.jpgIl processo di scomparsa del testo sulla pagina è progressivo e comincia subito dopo la stampa , quando i caratteri assumono gradualmente un alone viola scuro per poi diventare ombreggiati e infine scomparire a un giorno di distanza. In realtà, l’inchiostro che scompare non e’ un vero e proprio inchiostro, dato che i caratteri stampati sulla pagina sono costituiti da fotocromi, vale a dire molecole sensibili ai raggi ultravioletti contenuti nello spettro della luce solare e che una volta impressi su una speciale carta ritornano gradualmente al loro stato iniziale in cui sono indistinguibili dallo sfondo.
I fogli però possono essere riutilizzati anche prima di apparire totalmente bianchi in quanto il processo utilizzato dalla stampante elimina ogni residuo di quanto impresso sul foglio stesso in precedenza.

La scelta di realizzare questo particolare tipo di stampanti e di «inchiostro», macchine che vedranno la luce in ambito commerciale solo tra qualche anno, poichè stampanti e carta speciale costano ancora troppo per essere immediatamente competitive sul mercato e la tecnologia deve essere ulteriormente perfezionata, ha origine da uno studio realizzato dalla stessa Xerox, che evidenzia come il 45% della carta usata negli uffici sia stampata per essere utilizzata una volta sola, non quindi per essere archiviata, ma per essere gettata via nel giro di qualche ora.

[Corriere.it]

FutureMe: spedisci una mail nel futuro

FutureMe è un semplice sito che, senza alcuna registrazione, permette di inviare una mail nel futuro.
E’ possibile ad esempio inviare una mail che arriverà fra 30 anni!
Che faccia farete quando riceverete una mail dal vostro se stesso con i ricordi di oggi?

future.jpg

Donna non si lava per 30 anni

Non si deve preoccupare della lavanderia, semplicemente perché non hai mai lavato i propri indumenti.
Stiamo parlando una signora di Lion City (Singapore) che non si è mai lavata per 30 anni, ed indossa i propri vestiti per un mese intero senza lavarli, dopo di che li butta e ne veste di nuovi.
La signora Zhang, 67 anni, non si è nemmeno mai lavata la faccia o i denti.
La cosa ovviamente ha anche delle ripercussioni sociali, la donna infatti è disoccupata e single, inoltre gli stessi parenti e vicini di casa cercano di tenere le distanze.
Potete leggere la news originale qui.

zhang.jpg

Bento box bizzarri

I bento box potrebbero essere visti come l’equivalente giapponese dei nostri “baracchini”, utilizzati dagli operai per contenete il pranzo da portare a lavoro.
I giapponesi si sanno distinguere, creando delle composizioni davvero bizzarre ed originali.
Questa pagina ne mostra alcuni davvero originali.
(sento già qualcuno che sta dicendo kawaiii…)

bento1.JPG
bento2.jpg

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: