Ecco i vincitori dell’asta sulle licenze WiMax

Ieri si sono concluse le aste per l’assegnazione delle licenze WiMax a livello regionale e macroregionale in Italia, un grande successo per lo Stato che incassa complessivamente ben 136 milioni di euro (+176% rispetto alla base d’asta).
Ma ecco la lista completa dei vincitori tratta dal comunicato stampa del Ministero delle Comunicazioni:

Aggiudicatari dei 7 diritti d’uso nazionali – Blocco A

  • 1                Lombardia-Bolzano-Trento => ARIADSL
  • 2                Valle d’Aosta-Piemonte-Liguria-Toscana => ARIADSL
  • 3                Friuli Venezia Giulia-Veneto-Emilia Romagna-Marche => ARIADSL
  • 4                Umbria-Lazio-Abruzzo-Molise => ARIADSL
  • 5                Campania-Puglia-Basilicata-Calabria => ARIADSL
  • 6                Sicilia => A.F.T.
  • 7                Sardegna => ARIADSL

Aggiudicatari dei 7 diritti d’uso nazionali – Blocco B

  • 1                Lombardia-Bolzano-Trento => E-VIA GRUPPO RETELIT
  • 2                Valle d’Aosta-Piemonte-Liguria-Toscana => E-VIA GRUPPO RETELIT
  • 3                Friuli Venezia Giulia-Veneto-Emilia Romagna-Marche => E-VIA GRUPPO RETELIT
  • 4                Umbria-Lazio-Abruzzo-Molise => Telecom Italia
  • 5                Campania-Puglia-Basilicata-Calabria => Telecom Italia
  • 6                Sicilia => Tourist Ferry Boat-Temix-Medianet Comunicazioni
  • 7                Sardegna => Telecom Italia

Aggiudicatari dei 21 diritti d’uso regionali – Blocco C

  • 1                Lombardia => A.F.T.
  • 1                Prov. Aut. Bolzano => Brennercom
  • 1                Prov. Aut. Trento => MGM Productions Profit Group
  • 2                Valle d’Aosta => Ribes Informatica-Hal Service-Lan Service-Informatica System-Tex97-B.B.Bell
  • 2                Piemonte => A.F.T.
  • 2                Liguria => MGM Productions Profit Group
  • 2                Toscana => MGM Productions Profit Group
  • 3                Friuli Venezia Giulia => Assomax
  • 3                Veneto => A.F.T.
  • 3                Emilia Romagna => Infracom
  • 3                Marche => City Carrier
  • 4                Umbria => A.F.T.
  • 4                Lazio => A.F.T.
  • 4                Abruzzo => A.F.T.
  • 4                Molise => A.F.T.
  • 5                Campania => A.F.T.
  • 5                Puglia => A.F.T.
  • 5                Basilicata => A.F.T.
  • 5                Calabria => A.F.T.
  • 6                Sicilia => ARIADSL
  • 7                Sardegna => A.F.T.

In base alla procedura stabilita dal Ministero delle Comunicazioni, vengono rilasciati 3 diritti d’uso complessivi delle frequenze disponibili nella banda 3.4 – 3.6 GHz, indicati come Blocco A, Blocco B e Blocco C, ciascuno di ampiezza frequenziale pari a 2×21 MHz.

Di tali diritti d’uso, 2 (Blocco A e Blocco B) sono rilasciati per aree di estensione geografica macroregionale, per 7 Macroregioni, mentre 1 diritto d’uso (Blocco C) è rilasciato a livello regionale (con suddivisione provinciale nel caso delle Province Autonome di Trento e Bolzano) per 21 regioni.

wimax.jpg

La lista completa dei vincitori degli Oscar 2008

Dopo avervi proposto le nomination non potevamo non pubblicare la lista completa dei vincitori dell’ 80° edizione degli Oscar.
Ecco i vincitori:

  • Miglior film: «Non è un paese per vecchi», di Joel Coen ed Ethan Coen.
  • Regia: Joel Coen, Ethan Coen («Non è un paese per vecchi»).
  • Attore: Daniel Day Lewis («Il petroliere»).
  • Attrice: Marion Cotillard («La vie en rose»).
  • Attore non protagonista: Javier Bardem («Non è un paese per vecchi»).
  • Attrice non protagonista: Tilda Swinton («Michael Clayton»).
  • Film straniero: «Il falsario» (Die Faelscher), di Stefan Ruzowitzky (Austria).
  • Sceneggiatura originale: Diablo Cody («Juno»).
  • Sceneggiatura non originale (adattamento): Joel Coen ed Ethan Coen («Non è un paese per vecchi»).
  • Fotografia: Robert Elswit («Il petroliere»).
  • Montaggio: Christopher Rouse («The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo»).
  • Scenografia: Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo («Sweeney Todd»).
  • Costumi: Alexandra Byrne («Elizabeth: The Golden Age»).
  • Trucco: Didier Lavergne, Jan Archibald («La vie en rose»).
  • Effetti visivi: Michael Fink, Bill Westenhofer, Ben Morris, Trevor Wood («The Golden Compass»).
  • Sonoro (mixaggio): Scott Millan, David Parker, Kirk Francis («The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo»).
  • Sonoro (montaggio): Karen Baker Landers, Per Hallberg («The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo»).
  • Colonna sonora: Dario Marianelli («Espiazione»).
  • Canzone: «Falling Slowly», di Glen Hansard e Marketa Irglova («Once»).
  • Film d’animazione: «Ratatouille», di Brad Bird.
  • Documentario: «Taxi to the Dark Side», di Alex Gibney e Eva Orner.
  • Documentario cortometraggio: «Freeheld», di Cynthia Wade e Vanessa Roth.
  • Cortometraggio: «Le Mozart des pickpockets», di Philippe Pollet-Villard.
  • Cortometraggio d’animazione: «Peter and the Wolf», di Suzie Templeton e Hugh Welchman.
oscarcoen.jpg
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: